FONDAZIONE DI MERCATELLO

Mercatello era chiamato fin dal secolo XII il piccolo nucleo urbano formatosi attorno alla Pieve di San Pietro d’Ico, posto lungo il tragitto per l’Umbria e la Toscana, nell’area delimitata e protetta dal fiume Metauro e dal suo affluente Sant’Antonio.

Cresciuto d’importanza venne scelto come luogo ideale per la difesa della Massa Trabaria, antico cantone forestale a servizio di Roma, a cui attraverso il Tevere faceva arrivare le travi per i suoi edifici.

L’introduzione della pergamena qui esposta, messa a cappello dell’albero genealogico della famiglia Stefàni, è una preziosa copia di un documento duecentesco perduto.

Vi si afferma che il 21 Marzo 1235 si decise di fortificare e ingrandire il borgo trasferendovi da sette castelli vicini gli abitanti, tra i quali anche gli Stefàni, originari di quello di Valbona.

error: Content is protected !!