RACCOLTA AMANTINI - ALTRI ITALICI

Nella teca a centro stanza sono raccolte, oltre a un vaso in ceramica daunia proveniente dalla parte settentrionale della Puglia, ceramiche apule a figure rosse create nelle colonie magnogreche poste più a sud. Tutti oggetti risalenti al Quarto secolo avanti Cristo.

Nella vetrina a sinistra ceramiche a vernice nera pugliesi, campane e laziali (dal Quarto al Terzo secolo avanti Cristo), un boccale apulo in ceramica comune (Quarto secolo avanti Cristo), un’anforetta di tradizione greco-italica diffusa in tutto il bacino del Mediterraneo (Terzo o Secondo secolo avanti Cristo) e alcune terrecotte votive di ambito etrusco-laziale (dal Sesto al Secondo secolo avanti Cristo).

A destra ancora reperti su cui gravano sospetti di autenticità. Accanto a oggetti manipolati o ricomposti da frammenti autentici (dall’Ottavo a Primo secolo avanti Cristo) compaiono anche due terrecotte pseudo- architettoniche, probabilmente false. Le due teste sono comunque esposte in quanto parte integrante della raccolta e testimoni di un fenomeno storico-culturale che ha coinvolto illustri collezionisti e musei.

error: Content is protected !!