TELE RECUPERATE

Modifiche, abbandoni e crolli negli edifici ecclesiastici del vicariato di Mercatello, aggiunti alle necessità di tutela, sicurezza e valorizzazione, hanno portato a raccogliere in questa sala alcune tele che hanno perduto la loro collocazione originale, spesso conquistata a scapito di opere più antiche.

Oltre ad altre pale d’altare rimosse dalla chiesa di San Francesco per il recupero delle pareti e dei suoi affreschi, è emblematico e significativo il caso dell’ultima tela fatta dipingere dai francescani prima della soppressione napoleonica dell’ordine, in occasione della beatificazione della concittadina Veronica Giuliani, nel 1804.

Il quadro andò infatti a prendere il posto del trecentesco Crocifisso di Giovanni da Rimini, che allora si trovava sul primo altare di sinistra del tempio dedicato al Santo di Assisi, destinando il legno dell’opera giottesca ad alimentare i camini del convento; sorte alla quale fu poi fortunatamente sottratto.

error: Content is protected !!