TONDI FEDERICO E OTTAVIANO

Domenico Rosselli e Francesco di Giorgio Martini, attr. 1474

bassorilievi in marmo

provenienza: portico chiesa di San Francesco

I due bassorilievi marmorei presentano i ritratti di Ottaviano Ubaldini della Carda e di Federico da Montefeltro.

Provengono dal portico che era addossato alla facciata della chiesa di San Francesco, fatto costruire nel 1474 su disegno di Francesco di Giorgio Martini in occasione del passaggio della Contea di Mercatello da Federico ad Ottaviano.

Federico era stato accolto bambino dalla vedova Brancaleoni in attesa del matrimonio combinato con l’unica erede della signoria, Gentile, che nel 1437 gli portò in dote Mercatello, del quale venne creato conte nel 1443.

L’Ubaldini era più che fratello del grande condottiero urbinate e fu il suo sostenitore e consigliere politico più vicino, distinguendosi come mecenate e intellettuale.

Il passaggio del titolo di Conte di Mercatello a Ottaviano al momento dell’elevazione a Duca di Federico, ricordato dalle iscrizioni che contornano i ritratti, dimostra l’attaccamento di Federico per la sua prima Contea e patria adottiva.

Il segno dell’architetto Francesco di Giorgio Martini è rintracciabile nelle immediate vicinanze del museo anche nel Palazzo Ducale e nel possente torrione cilindrico alla base del più tardo Palazzo Fabbri, detto il Palazzaccio.